COME SUONANO?

misurazioni delle cuffie by OLLO Audio

OLLO vs. SENNHEISER vs. AUDEZE vs. AKG vs. BEYERDYNAMICS vs. AUDIO TECHNICA

Abbiamo misurato e confrontato le risposte in frequenza delle principali cuffie da mixing sul mercato.
Le misurazioni sono state effettuate utilizzando G.R.A.S 45CC, e utilizzando il simulatore auricolare IEC 60318-1, e il sistema Sirius di conversione AD di Dewesoft.

 

LA PROCEDURA PER LA MISURAZIONE

David ti guiderà attraverso la procedura per ogni cuffia, presso OLLO Audio. Forza!
• 0:26 - le attrezzature che usiamo
e standard IEC 60318-1
• 1:12 - Come affrontiamo le misurazioni
• 1:37 - Procedura di misurazione
• 3:16 - Come ottenere un grafico della risposta in frequenza?
• 3:54 - Cosa significa tutto ciò?

G.R.A.S. E DEWESOFT

ATTREZZATURA PER LE MISURAZIONI

Dopo un'attenta ricerca, e consulenza da Bang & Olufsen, abbiamo scelto G.R.A.S 45CC utilizzando il simulatore auricolare IEC 60318-1 e il sistema Sirius Dewesoft AD. Questo è l’equipaggiamento utilizzato nei principali laboratori di ricerca, come NASA, CERN, Mahle Sound e Vibration Labs, Spacelink, Airbus, SpaceX, Yamaha e altri.

SCOPRI DI PIÙ

PROCEDURA DI MISURAZIONE

Condizioni per la misurazione

Le cuffie sono state tutte misurate in un solo giorno, e con le stesse apparecchiature, una dopo l'altra, in modo che potesse esserci il minor cambiamento possibile di deviazione. Prima di misurare ogni singola cuffia, il volume è stato impostato il più vicino possibile a 80 dB a 600 Hz, usando il rumore rosa come sorgente, e leggendo il suo valore dal sistema di acquisizione dei dati.

Le condizioni ambientali di riferimento erano:
Pressione statica: 100,3 kPa,
Umidità relativa: 33%,
Temperatura: 23°C.

Media in tempi multipli

Le cuffie devono essere misurate in più posizioni, in modo da rispecchiare, nel modo più preciso, l'energia acustica all’interno del sistema. Il modo in cui il suono colpisce l'accoppiatore, a quale angolo, e quanto sono stretti gli auricolari, influenzerà in modo significativo la misurazione.

Inoltre, l'accoppiatore auricolare ha dimensioni interne che consentono la visualizzazione grafica degli artefatti modali. Queste sono come le modalità della stanza, che cerchi di smorzare, con i trattamenti acustici nella tua stanza di ascolto, ma che si verificano a frequenze molto più elevate a causa delle dimensioni ridotte della camera. Questi artefatti si sposteranno man mano che le dimensioni, e la forma del volume interno cambia, con la posizione delle cuffie sull'orecchio.

confronta comparabile

Ci sono diverse variabili da tenere in considerazione quando si misurano le cuffie, in modo da potere confrontare le curve. Ecco perché il confronto delle misurazioni di diversi laboratori, o persino di recensori editoriali, può essere molto fuorviante.

Assicurati di avere le misure normalizzate, e di sapere per certo che ciò che stai confrontando vada di pari passo. Confronta solo uno standard, e non fare confronti incrociati!

SCIENZA DELLA MISURAZIONE DELLE CUFFIE

FUNZIONE HRTF

Le cuffie non possono essere misurate con microfoni di misurazione standard. Devono essere misurate come vengono utilizzate, abbinate a un microfono che imiti le caratteristiche acustiche dell'orecchio. Quindi, quando misuriamo una cuffia, stiamo cercando di imitare ciò che sente il timpano.

Il suono piatto, nel campo libero, non è piatto quando arriva al timpano. Questa differenza, tra il suono piatto nel campo libero, e l'EQ del suono che percepisce il timpano, quando inserisci la tua testa nel suono nel campo libero, si chiama Head Related Transfer Function.

L’ANATOMIA DEL CORPO E’ IMPORTANTE

Entrano in gioco molte cose che influenzano l'EQ del suono che raggiunge il timpano:

👉Il volume del torace e della testa creano un guadagno acustico alle medie frequenze,

👉Tra i 2000Hz e i 5000Hz, la concha (la coppetta nell'orecchio esterno attorno all'ingresso del condotto uditivo), funge da piatto di messa a fuoco per portare il suono nei canali uditivi e, di conseguenza, fornisce un guadagno significativo al segnale a queste frequenze.

👉La lunghezza del canale uditivo offre l'opportunità di sentire gli artefatti modali, in genere picchi a 3kHz, 9kHz e 15kHz all'incirca, a seconda delle dimensioni esatte, e della forma dell'orecchio.

Ecco perché, quando misuriamo le cuffie, non stiamo cercando una risposta piatta. Invece, stiamo cercando una risposta che venga alterata nel modo in cui una risposta piatta è alterata nella realtà, ma con le variabili anatomiche. La vera “linearità” è diversa per ogni individuo. Abbiamo cercato di raggiungere il perfetto equilibrio per fornire una risposta piatta, al maggior numero possibile di ingegneri.

HARMAN TARGET CURVE

Di seguito è riportato un esempio di Harman Target Curve, su una tabella di misurazione grezza, senza alcuna compensazione. Il dott. Sean Olive lo ha approfondito e ha pubblicato alcuni articoli sull'argomento, sulle riviste AES.

La sua ricerca ha dimostrato empiricamente, che la maggior parte dei consumatori godrebbe di una spinta di circa 5 dB nell'area delle basse frequenze. Il nostro test, con i nostri endorser, mostra che gli ingegneri audio preferiscono un pò meno nella regione dei bassi, a causa della chiarezza, e dell'effetto di mascheramento che può accumularsi rapidamente. Ciò è alla base per il design della risposta in frequenza che abbiamo intrapreso con le cuffie S4X.

Puoi vedere nei grafici, che l'area bassa è leggermente elevata, ma un pò meno di quanto suggerisce Harman Target Curve. Le cuffie più vicine a questo, sulle quali abbiamo messo le mani, sono le AKG K371. Il grafico mostra molto bene come la loro curva target sia diversa da quella che abbiamo progettato. Tieni presente che la ricerca si è concentrata su ciò che i consumatori considerano” flat”, o lineare.

COME POSSONO AIUTARCI LE MISURAZIONI

Per poter utilizzare le misurazioni in modo efficiente, la versione stampata, inclusa nella confezione, non è sufficiente. Ti devi procurare una curva che puoi ispezionare fino in fondo. Le misure per le cuffie acquistate prima del mese di Aprile 2020, sono disponibili nel tuo account. Per ordini successivi al mese di Aprile 2020, fai richiesta per le misure tramite HelpDesk. Ti verrà inviato un file Excel che fornirà i dati specifici per le tue cuffie in tuo possesso.

REGOLAZIONE DELLA SCALA

La prima cosa da fare, è regolare la scala del grafico su una risoluzione in grado di fornirti con alcuni dati approfonditi. Su una scala troppo ampia, la tua risposta sarà solo una linea piatta, il ché non ti dirà nulla. Lo zoom eccessivo rivelerà tutte le piccole deviazioni, da 0 dB, ma non puoi davvero usarlo poiché quelle differenze sono così piccole che le tue orecchie non le percepiranno nemmeno, e non è necessario complicarti la vita, cercando di compensare per esse.

Qualsiasi cuffia avrà delle deviazioni da 0. Devi essere in grado di vedere le deviazioni nei parametri che ti aiutano a fare qualcosa con le cuffie.

CERCARE SPAZIO PER MIGLIORARE

Secondo noi, la scala da 10 dB è qualcosa che rappresenta il modo in cui le cuffie effettivamente suonano, offrendo la visione più utile, offrendoti una visualizzazione più utile da applicare con l’equalizzazione inversa.

Cerca i tagli e gli incrementi nella curva che siano maggiore di 3dB. Cerca il centro dell’intero diagramma. Farlo con gli occhi è abbastanza preciso, non c'è bisogno di impazzire con un righello. :) Quindi, leggi ,e inverti l'EQ, se proprio desideri avvicinati il più possibile a IEC 60318-1.

IMITA LA SITUAZIONE AL CONTRARIO

Quindi, se le tue misurazioni hanno un boost, con il punto più alto su 200 Hz, dovresti impostare l'EQ su quella frequenza e ridurlo di mezzo passo. Se cè un incremento di 4 dB, lo riduci di 2 dB. Inoltre, prova a utilizzare fattori Q bassi, al di sotto di 1. Fattori Q alti causeranno più problemi di fase che altro. Stiamo usando intenzionalmente mezze misure a causa del modo in cui l'acustica degli altoparlanti risponde ai segnali di ingresso. Se togliamo le basse frequenze aventi molta energia, ciò influirebbe anche sulla quantità di armoniche rimaste, e su quanto spazio ci sarà nel padiglione, per lo sviluppo delle altre frequenze. Fai questo con tutti gli incrementi significativi. Probabilmente, 2-3 aree per la maggior parte delle cuffie.

alla fine del giorno,

le tue orecchie sono il giudice migliore!

COMINCIA IL PERIODO DI PROVA